Addebito della separazione al marito infedele beccato grazie a WhatsApp

Addebito della separazione al marito infedele beccato grazie a WhatsApp

Chat con l’amante su WhatsAppAddebito della separazione per infedeltàI messaggi WhatsApp non provano la relazione extraconiugaleChat con l’amante: addebito al marito infedeleChat con l’amante su WhatsApp[Torna su]
Con l’ordinanza n. 12794/2021 (sotto allegata) della Cassazione conferma l’addebito della separazione al marito traditore che non è riuscito a smentire quanto emerso nei primi gradi di giudizio. L’uomo non è riuscito a disconoscere in modo chiaro, preciso e circostanziato i messaggi WhatsApp scambiati con l’amante, così come non è riuscito a togliere valore alle testimonianze, che hanno confermato che la relazione è stata la causa della fine del matrimonio. Vediamo i vari passaggi della vicenda processuale per comprendere perché gli Ermellini sono giunti a questo epilogo. Addeb…

Leggi: Addebito della separazione al marito infedele beccato grazie a WhatsApp
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche