Ai domiciliari, esce in pigiama e ciabatte solo per portare il cane a fare i bisogni? È comunque evasione

Ai domiciliari, esce in pigiama e ciabatte solo per portare il cane a fare i bisogni? È comunque evasione

di Marina Crisafi – Fido deve fare i propri bisogni e non c’è nessuno che possa accompagnarlo, tanto più che occorre portarlo in braccio perché è stato operato da poco. Inevitabile l’uscita dell’uomo che in pigiama e ciabatte scende in strada allontanandosi di 30 metri dalla propria abitazione. Peccato però che l’uomo è ai domiciliari e a beccarlo sono proprio le forze dell’ordine. Consequenziale quindi la condanna per evasione, confermata anche dalla Cassazione, con sentenza n. 45073/2015 depositata ieri (qui sotto allegata).
Nessun dubbio infatti per gli Ermellini sulla condotta tenuta dall’uomo e a nulla vale la tesi della difesa che parla di “modesta offensività”, dato che, viste le condizioni dell’animale e il fatto che la moglie non fosse in grado di sollevarlo, la discesa in st…

Leggi: Ai domiciliari, esce in pigiama e ciabatte solo per portare il cane a fare i bisogni? È comunque evasione
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche