Assegno protestato: cosa fare?

Assegno protestato: cosa fare?

Cos’è un protestoCosa succede quando viene elevato un protestoLa cancellazione del protesto Cos’è un protesto[Torna su]Il protesto è l’atto pubblico con il quale un pubblico ufficiale, ad esempio un notaio, attesta, previa richiesta del creditore, il mancato pagamento di una certa somma di denaro indicata in un assegno o la mancata accettazione della cambiale.La sua funzione principale è quella di consentire al creditore, che non sia stato soddisfatto perché il debitore non ha onorato gli impegni che aveva assunto tramite i predetti titoli di credito, di chiedere ad altri soggetti condebitori, se presenti, il pagamento del debito.Esso serve anche per tutelare chiunque altro abbia rapporti economici con il protestato, poiché ha uno scopo di pubblicità nei confronti dei terzi.Cosa succede qu…

Leggi: Assegno protestato: cosa fare?
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche