Avvocati e professionisti: cosa prevede lo “statuto del lavoro autonomo”

Avvocati e professionisti: cosa prevede lo “statuto del lavoro autonomo”


di Marina Crisafi – Ha preso forma il c.d. Jobs Act del lavoro autonomo, un vero e proprio statuto che riordina i rapporti di impiego di professionisti e partite Iva che il governo è pronto a presentare a gennaio alla riapertura dei lavori delle Camere. I tecnici dell’esecutivo, di concerto con il ministero del lavoro, hanno messo a punto un articolato composto da una quindicina di articoli, destinato a dare una specifica disciplina al settore.
Diverse le novità previste: dalla possibilità di stipulare una polizza per tutelarsi dai clienti insolventi, alle misure per la maternità e le neomamme, passando per la deducibilità dei soldi investiti in formazione.
La legge di Stabilità 2016, inoltre, ha fatto nascere un apposito fondo di 10 milioni di euro per il 2016 che diventeranno 50…

Leggi: Avvocati e professionisti: cosa prevede lo “statuto del lavoro autonomo”
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche