Avvocati: iscrizione gestione separata non obbligatoria sotto i 5mila euro

Avvocati: iscrizione gestione separata non obbligatoria sotto i 5mila euro

Avvocati: Gestione separata INPS sotto i 5mila euroAccertamento dell’esercizio abituale dell’attivitàNessuna presunzione iuris et iureAvvocati: Gestione separata INPS sotto i 5mila euro[Torna su]Nessun obbligo di iscrizione alla Gestione separata INPS per l’avvocato che abbia percepito redditi di importo inferiore a 5mila euro annui: questa circostanza rappresenta un “indizio” dell’occasionalità della prestazione, fino a prova contraria dell’ente. Per quanto riguarda il requisito dell’abitualità, richiesto per l’obbligatorietà dell’iscrizione, andrà accertato in punto di fatto, anche affidandosi a una serie di presunzioni (es. accensione della partita IVA, aver messo su uno studio, ecc.) e apprezzato quale scelta ex ante del libero professionista, non invece come conseguenza ex post desumi…

Leggi: Avvocati: iscrizione gestione separata non obbligatoria sotto i 5mila euro
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche