Avvocati: l'equo compenso si può aggirare

Avvocati: l'equo compenso si può aggirare

Incarico all’avvocato che ha presentato il preventivo inferioreViolato il principio dell’equo compensoLa PA può non applicare il principio dell’equo compensoIncarico all’avvocato che ha presentato il preventivo inferiore[Torna su]
Per il Tar Lombardia, il Comune che ricorre a una procedura comparativa per affidare un incarico legale non è tenuto al rispetto del principio dell’equo compenso. Queste le conclusioni a cui è giunto il Tribunale Amministrativo nella sentenza n. 1071/2021 (sotto allegata) a chiusura della vicenda che segue.
Il Comune di Cernusco sul Naviglio (Mi) richiede a cinque avvocati la presentazione di un preventivo di spesa in relazione a un incarico professionale che intende affidare, dopo aver inviato loro i documenti necessari a intraprendere la causa.
Quattro av…

Leggi: Avvocati: l'equo compenso si può aggirare
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche