Avvocati: nella lite col cliente, il giudice può rilevare d'ufficio la difficoltà dell'incarico

Avvocati: nella lite col cliente, il giudice può rilevare d'ufficio la difficoltà dell'incarico

di Lucia Izzo – Nella controversia tra avvocato e cliente, il giudice può rilevare d’ufficio l’esistenza di una “speciale difficoltà della prestazione”. Tale eccezione, infatti, non può ritenersi in senso stretto, con l’ulteriore conseguenza che il giudice ben può accertarne l’esistenza o l’inesistenza in concreto, ex officio, in base alle risultanze ritualmente acquisite.Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, terza sezione civile, con la sentenza n. 25746/2015 (qui sotto allegata), rigettando il ricorso di un uomo volto a ottenere il pagamento di una somma nei confronti di un avvocato a titolo risarcimento danni per l’inesatto adempimento di un incarico professionale legale.Il mandato conferito dal ricorrente, nella dichiarata qualità di amministratore di un comp…

Leggi: Avvocati: nella lite col cliente, il giudice può rilevare d'ufficio la difficoltà dell'incarico
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche