Avvocato domiciliatario: basta un'udienza per il compenso per la fase studio

Avvocato domiciliatario: basta un'udienza per il compenso per la fase studio

Avvocato domiciliatario e compensoAlla domiciliataria non è dovuto il compenso per la fase studioCompenso per la fase studio alla domiciliataria che partecipa a un’udienzaAvvocato domiciliatario e compenso[Torna su]
All’avvocato domiciliatario spetta il compenso previsto per la fase di studio della pratica se partecipa anche a una sola udienza perché in tal caso si presuppone che debba studiare la pratica per poter replicare a eccezioni e deduzioni di controparte e per rispondere alle consuete richieste di chiarimenti avanzate generalmente dal giudice. Da rigettare quindi per questo e altri motivi il ricorso dell’assistito, che ha contestato il riconoscimento alla domiciliataria del compenso per questa attività, che tra l’altro lo stesso ha dichiarato aver svolto in suo favore. Chiarimen…

Leggi: Avvocato domiciliatario: basta un'udienza per il compenso per la fase studio
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche