Can che abbaia non morde, ma disturba la quiete… Un'analisi della giurisprudenza in merito

Can che abbaia non morde, ma disturba la quiete… Un'analisi della giurisprudenza in merito

Avv. Emanuela Foligno – I cani, si sa, non hanno altro modo di esprimersi e comunicare se non abbaiando: spesso lo fanno per mostrare la loro felicità, altre volte per comunicare un disagio.
I cani che abbaiano spesso sono quelli che restano da soli tutto il giorno e quindi vogliono comunicare solitudine, impazienza e paura. Ma spesso se l’amico a quattro zampe abbaia troppo, il proprietario ne è responsabile nei confronti dei vicini di casa o di appartamento.
Il cane che abbaia incessantemente, sicuramente disturba. Ma tra il diritto esistenziale pacifico degli animali e il disturbo delle persone, quando scatta la responsabilità del proprietario?
Certamente il legame e la convivenza dell’uomo con l’animale ha fatto scaturire e aumentare le norme a salvaguardia degli animali.&…

Leggi: Can che abbaia non morde, ma disturba la quiete… Un'analisi della giurisprudenza in merito
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche