Canone unico nei centri abitati: Comuni e Province in ordine sparso

Canone unico nei centri abitati: Comuni e Province in ordine sparso

Un canone contesoLe pretese dei Comuni non hanno fondamento Il canone spetta alla Provincia (o Città Metropolitana) La tesi della continuità con la Tosap non è sostenibile La tesi sulla difficoltà del criterio non è concludente Il rinvio all’articolo 2, comma 7, Codice della Strada L’articolo 119 della Costituzione Conclusioni Un canone conteso[Torna su]
C’è una questione, tanto rilevante quanto controversa, che riguarda la spettanza del canone per l’occupazione delle strade provinciali che attraversano centri abitati con popolazione fino a 10.000 abitanti di Comuni con popolazione complessiva superiore a 10.000 abitanti.
Stante il disposto di cui all’articolo 1, comma 818, della legge 160/2019, se si adotta il criterio della popolazione del centro abitato il canone spetta alla Provinc…

Leggi: Canone unico nei centri abitati: Comuni e Province in ordine sparso
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche