Cassazione: cedere la casa coniugale all'ex moglie non comporta decadenza dai benefici "prima casa"

Cassazione: cedere la casa coniugale all'ex moglie non comporta decadenza dai benefici "prima casa"

di Valeria Zeppilli – Il fatto di cedere la casa coniugale alla ex moglie, in virtù degli accordi di separazione, non fa decadere il marito dalle agevolazioni fiscali cd. prima casa.

Almeno sotto questo punto di vista, i contribuenti (e gli ex mariti!) possono tirare un sospiro di sollievo.
Ad aver affrontato la questione, proprio in questi giorni, è la sentenza della Corte di Cassazione numero 23225/2015, depositata il 13 novembre (qui sotto allegata).
Nel dettaglio, il protagonista della vicenda aveva acquistato da terzi, usufruendo della predetta agevolazione, l’immobile adibito a casa familiare.
Appena un anno dopo, però, lo aveva ceduto alla moglie, divenuta ex, affinché potesse essere destinato ad abitazione della prole, affidata alla donna in sede di separazione.
L’u…

Leggi: Cassazione: cedere la casa coniugale all'ex moglie non comporta decadenza dai benefici "prima casa"
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche