Cassazione: il CTU che deposita in ritardo commette reato

Cassazione: il CTU che deposita in ritardo commette reato


di Marina Crisafi – Risponde di rifiuto d’atti d’ufficio il consulente tecnico del tribunale che, nonostante le sollecitazioni del giudice, non deposita la sua relazione. Lo ha affermato la sesta sezione penale della Cassazione, con la sentenza n. 51051/2015, depositata ieri (qui sotto allegata) confermando la condanna inflitta dalla Corte d’Appello di Messina alla pena di mesi 4 di reclusione oltre al pagamento delle spese processuali nei confronti di un CTU, ritenuto colpevole del reato di rifiuto integrato da condotta omissiva di atti di ufficio nell’ambito di un giudizio civile contenzioso, per non aver depositato la propria relazione integrativa, nonostante la “diffida” ad adempiere.
Se è vero che non qualsiasi ritardo dell’ausiliare è da qualificarsi come reato, è anche vero, h…

Leggi: Cassazione: il CTU che deposita in ritardo commette reato
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche