Cassazione: il giudice può "preferire" la perizia di parte alla CTU ma deve adeguatamente motivare

Cassazione: il giudice può "preferire" la perizia di parte alla CTU ma deve adeguatamente motivare

di Lucia Izzo – Nella liquidazione dei danni da incidente stradale il giudice può assumere alla base della propria decisione la perizia di parte (nella specie dell’assicurazione) piuttosto che la CTU, ma in tal caso è tenuto a motivare adeguatamente sul punto altrimenti il suo operato potrà incorrere in una censura in sede di legittimità.Lo ha precisato la Corte di Cassazione, terza sezione civile, nella sentenza n. 24630/2015 (qui sotto allegata) accogliendo uno dei motivi di ricorso proposti da due donne teso alla liquidazione della somma dovuta a titolo risarcimento danni dalle stesse subito a seguito di un incidente stradale.Le ricorrenti denunciano che la Corte d’Appello, in riduzione della somma originariamente riconosciuta alle stesse, ha “acriticamente” assunto a base della propria…

Leggi: Cassazione: il giudice può "preferire" la perizia di parte alla CTU ma deve adeguatamente motivare
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche