Cassazione: inviare sms per riallacciare la relazione con l'ex non è reato

Cassazione: inviare sms per riallacciare la relazione con l'ex non è reato


di Annamaria Villafrate – Con la sentenza n. 18216/2019 (sotto allegata) la Cassazione accoglie il ricorso di un soggetto, imputato per il reato di molestia e disturbo alle persone e condannato nel precedente grado di giudizio per aver inviato 15 sms, di cui due di contenuto offensivo, alla ex fidanzata. Per la Cassazione però in questo caso, il reato non si configura perché 15 sms in due mesi non integrano il requisito della petulanza e perché è assente la volontà di voler interferire nell’altrui sfera privata. Gli sms del fidanzato infatti erano finalizzati a incontrare nuovamente la ex fidanzata per riallacciare la relazione. Una sentenza che farà sicuramente discutere. Più che “incolpare” chi non blocca gli sms, sarebbe più corretto condannare la condotta di chi, non accettando la fi…

Leggi: Cassazione: inviare sms per riallacciare la relazione con l'ex non è reato
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche