Cassazione: la legge Balduzzi 'salva' la guardia medica che non manda il paziente al Pronto Soccorso

Cassazione: la legge Balduzzi 'salva' la guardia medica che non manda il paziente al Pronto Soccorso

di Lucia Izzo – La legge Balduzzi “salva” la guardia medica che ha omesso di disporre l’invio del paziente al Pronto Soccorso diagnosticando un’erronea patologia sulla base di un precedente referto dell’ospedale. Avviare il paziente ad un nuovo ricovero in Pronto Soccorso, avrebbe difatti costituito un “eccesso di prudenza”. Lo stabilisce la Corte di Cassazione, IV sezione penale, con sentenza n. 45527/2015 (qui sotto allegata) nell’accogliere il ricorso presentato da un uomo condannato in appello per omicidio colposo e alla pena di un anno di reclusione.Il ricorrente, ex guardia medica, era intervenuto presso l’abitazione della parte offesa, diagnosticando erroneamente una patologia gastrica e non avvedendosi dei sintomi che avrebbero di lì a poco provocato la morte del paziente per …

Leggi: Cassazione: la legge Balduzzi 'salva' la guardia medica che non manda il paziente al Pronto Soccorso
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche