Cassazione: no al trasferimento del lavoratore che assiste la madre invalida, anche senza legge 104

Cassazione: no al trasferimento del lavoratore che assiste la madre invalida, anche senza legge 104

di Lucia Izzo – È illegittimo il licenziamento del lavoratore che abbia rifiutato di essere reintegrato in altra unità produttiva dell’azienda per esigenze familiari e personali, quali la necessità di assistere il parente disabile (compreso nello stato di famiglia) invalido al 100%, nonostante non godesse dei benefici di cui all’art. 3 della legge n. 104 del 1992. Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, sezione lavoro, nella sentenza n. 22421/2015 (qui sotto allegata) che ha accolto il ricorso di una lavoratrice. La donna veniva licenziata a causa di un termine finale di durata apposto al contratto di lavoro, poi dichiarato nullo dal Tribunale di Palermo, pertanto la società della quale era dipendente provvedeva a reintegrarla a Bari (800 km di distanz…

Leggi: Cassazione: no al trasferimento del lavoratore che assiste la madre invalida, anche senza legge 104
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche