Cassazione: quando il Cid fa prova

Cassazione: quando il Cid fa prova


di Annamaria Villafrate – L’ordinanza della cassazione n. 20300/2019 (sotto allegata) chiarisce che, se in cui il contenuto del Cid è compatibile con la CTU e non vengono prodotti in giudizio elementi probatori contrari alla ricostruzione operata dalle parti all’interno del modulo di constatazione amichevole, esso prova i fatti oggetto di causa, visto che il giudice non può non tenere conto delle dichiarazioni confessorie contenute in detto documento.
Indice: Il primo grado di giudizioIl giudizio d’appello Il ricorso del danneggiatoIl Cid fa prova se coincide con la CTUIl primo grado di giudizio[Torna su]
G. R. e una carrozzeria con forma di s.r.I., in qualità di cessionaria del diritto vantato da G.R, convenivano davanti al G.d.P il G.V, la s.a.s proprietaria del mezzo danneggiante…

Leggi: Cassazione: quando il Cid fa prova
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche