Cassazione: sequestrati i gioielli della moglie se comprati grazie agli illeciti del marito

Cassazione: sequestrati i gioielli della moglie se comprati grazie agli illeciti del marito

di Marina Crisafi – È legittimo il sequestro dei gioielli della moglie se si presume che siano stati acquistati con i soldi provenienti dal peculato del marito. Lo ha stabilito la Cassazione, con la sentenza n. 45517/2015 depositata ieri (qui sotto allegata), rigettando il ricorso di una donna avverso l’ordinanza di sequestro probatorio dei beni preziosi rinvenuti nella cassetta di sicurezza alla stessa intestata. La donna era indagata per riciclaggio (ex art. 648-bis c.p.), per avere, secondo quanto sostenuto dall’accusa, acquistato beni con le utilità provenienti dal profitto dei delitti di peculato commessi dal marito. Veniva, pertanto, disposto il sequestro dei gioielli al fine di verificare se il loro acquisto fosse antecedente o successivo alla commissione del reato di riciclaggi…

Leggi: Cassazione: sequestrati i gioielli della moglie se comprati grazie agli illeciti del marito
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche