Cattivo pagatore inserito nelle centrali rischi? L'intermediario deve provare che il preavviso è giunto a conoscenza del debitore

Cattivo pagatore inserito nelle centrali rischi? L'intermediario deve provare che il preavviso è giunto a conoscenza del debitore

Avv. Guido Rini – Nel caso di specie il ricorrente dinanzi l’Arbitro Bancario Finanziario, per il tramite di un legale, contestava la legittimità delle segnalazioni negative a suo nome nel Sistema di Informazioni Creditizie relative a due finanziamenti precedentemente accesi. 
Denunciava in particolare di non aver mai ricevuto il preavviso di segnalazione previsto dall’art. 4, comma 7, del “Codice di Deontologia e Buona Condotta”.
Chiedeva, pertanto, la cancellazione delle segnalazioni negative a suo nome presenti presso il S.I.C. e la refusione delle spese legali sostenute per lo svolgimento della procedura.
Nelle sue controdeduzioni, l’intermediario finanziario faceva presente che, come si poteva evincere dalla documentazione prodotta, i finanziamenti accesi dal ricorrente …

Leggi: Cattivo pagatore inserito nelle centrali rischi? L'intermediario deve provare che il preavviso è giunto a conoscenza del debitore
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche