Chiamata in causa discrezionale per il giudice

Chiamata in causa discrezionale per il giudice

di Paolo M. Storani – Prendendo le mosse dalla famosa pronuncia delle Sezioni Unite del febbraio 2010 LIA Law In Action voleva sottoporre ai propri affezionati visitatori un quesito. Non ravvisate uno squilibrio in tema di chiamata in causa tra la situazione di totale libertà dell’attore che cita in giudizio chi gli pare e piace rispetto alla posizione del convenuto?La sentenza della Cassazione da cui è desunto lo stralcio che segue è la n. 4309 del 2010.Il giudice potrebbe rifiutare la fissazione di una nuova prima udienza per la costituzione del terzo con la motivazione che si può svolgersi una trattazione separata.
“5.2. In rapporto alla mancata concessione dell’udienza chiesta dai convenuti, per chiamare in causa i terzi corresponsabili dei danni verso i quali intendevano agire in re…

Leggi: Chiamata in causa discrezionale per il giudice
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche