Chiusura di un balcone senza permesso di costruire e abuso edilizio: aspetti penali

Chiusura di un balcone senza permesso di costruire e abuso edilizio: aspetti penali

Avv. Francesco Pandolfi – Si tratta di una fattispecie ricorrente: parliamo del reato previsto dall’art. 44 comma 1 lettera B D.P.R. 6/6/2001 n. 380.
Ci troviamo cioè in presenza di lavori edili che consistono nella chiusura su due lati (su un terrazzo di pertinenza di un appartamento) di una preesistente tettoia: nel caso vagliato dalla Corte teniamo presente che questa chiusura viene realizzata con vetri scorrevoli amovibili e con apertura a soffietto.
A questo punto, prima di vedere cosa conviene fare in causa se ci si trova in una situazione analoga a quella in commento, chiediamoci (come ha fatto la Corte di Appello nel giudizio) che cos’è una “veranda” in senso tecnico-giuridico.
Ebbene, stando all’orientamento prevalente, la veranda non è altro che un nuovo locale utilizzabi…

Leggi: Chiusura di un balcone senza permesso di costruire e abuso edilizio: aspetti penali
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche