Cnf: niente DURC per i compensi della PA agli avvocati

Cnf: niente DURC per i compensi della PA agli avvocati

Ministero: il DURC è dovuto se l’avvocato si avvale di dipendentiLa richiesta del DURC agli avvocati è una prassi avallata dall’ANACCNF: il DURC non è dovuto perché l’avvocato esegue un contratto d’operaMinistero: il DURC è dovuto se l’avvocato si avvale di dipendenti[Torna su]
Arrivano le repliche del C.N.F alla nota del 16 novembre 2021 con cui il Ministero della Giustizia, inoltrando la risposta al Comitato degli avvocati, ha chiarito che, come già specificato in una nota del 2019, quando a un avvocato la P.A deve corrispondere il compenso relativo alla prestazione professionale svolta, lo stesso deve presentare il D.U.R.C, che attesta la regolarità del pagamento dei contributi, se lo stesso, nello svolgimento della propria attività intellettuale si sia avvalso di dipendenti.
Leggi…

Leggi: Cnf: niente DURC per i compensi della PA agli avvocati
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche