Condannato il padre che non mantiene i figli: se prima è in carcere e poi disoccupato, la colpa è solo sua

Condannato il padre che non mantiene i figli: se prima è in carcere e poi disoccupato, la colpa è solo sua

di Marina Crisafi – Va condannato il padre che non versa il mantenimento ai figli anche se vive in condizioni economiche molto precarie, in quanto disoccupato e per giunta in carcere per un certo periodo. Del resto, se non trova lavoro e se è stato arrestato, la colpa è solo sua.
Lo ha stabilito la sesta sezione penale della Cassazione, con la sentenza n. 50002/2015, depositata oggi (qui sotto allegata), rigettando il ricorso di un uomo ritenuto responsabile dal giudici di merito per il reato previsto dall’art. 12-sexies della legge n. 898/1970, per aver omesso di versare all’ex moglie l’assegno dovuto per il mantenimento dei due figli, in base a quanto statuito in sede di divorzio.
A nulla vale la tesi sostenuta dalla difesa secondo la quale, la corte distrettuale non avrebbe con…

Leggi: Condannato il padre che non mantiene i figli: se prima è in carcere e poi disoccupato, la colpa è solo sua
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche