Condominio: Cassazione, è il giudice a decidere sull'assegnazione dei posti-auto

Condominio: Cassazione, è il giudice a decidere sull'assegnazione dei posti-auto

di Valeria Zeppilli – Una delle principali fonti di litigio tra condomini è di certo data dall’assegnazione dei posti auto nelle aree comuni.
A tal proposito, se l’assemblea non si mette d’accordo o, addirittura, non è stata costituita, è il giudice a dover calmare le acque e sanare i contrasti.
A stabilirlo è la Corte di Cassazione, con sentenza numero 23118, depositata il 12 novembre 2015 (qui sotto allegata). 
Del resto, l’assegnazione dei posti-auto costituisce manifestazione del potere di regolamentazione della cosa comune assegnato all’assemblea, ma tale regolamentazione non è di certo idonea a dividere il bene o a far nascere una nuova figura di diritto reale, limitandosi, piuttosto, solo a rendere più ordinato e razionale l’utilizzo degli spazi condominiali.
In ogni ca…

Leggi: Condominio: Cassazione, è il giudice a decidere sull'assegnazione dei posti-auto
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche