Corte Ue: anche un monaco può fare l'avvocato

Corte Ue: anche un monaco può fare l'avvocato


di Marina Crisafi – Un monaco può certamente fare l’avvocato. E la legge che vieta a chi è in possesso di tale qualifica professionale di iscriversi all’albo forense utilizzando il titolo conseguito in altro Stato membro, a causa dell’incompatibilità tra il suo status religioso e la professione è contraria al diritto dell’Unione Europea. È quanto in sostanza si ricava dalla sentenza depositata oggi dalla Corte di Lussemburgo nella causa C-431/17, Monachos Eirinaios / Dikigorikos Syllogos Athinon (sotto allegata). La vicendaLa sentenzaIl principio di dirittoLa vicenda[Torna su]
La vicenda ha per protagonista un monaco (Monachos Eirinaios) del monastero di Petra in Grecia, il quale nel 2015 presentava al consiglio dell’ordine degli avvocati di Atene, una domanda di iscrizione nel regist…

Leggi: Corte Ue: anche un monaco può fare l'avvocato
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche