Corte Ue: per il risarcimento ai parenti della vittima straniera, vale sempre la legge del paese dove è avvenuto il sinistro stradale

Corte Ue: per il risarcimento ai parenti della vittima straniera, vale sempre la legge del paese dove è avvenuto il sinistro stradale

di Lucia Izzo – A seguito di incidente stradale avvenuto in Italia, la liquidazione del danno non patrimoniale ai parenti della vittima deve essere effettuata in base alla legge del luogo in cui il fatto si è verificato.Infatti, l’art. 4, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 864/2007 sulla legge applicabile alle obbligazioni extracontrattuali (cd. Roma II) deve essere interpretato nel senso che, al fine di determinare la legge applicabile a un’obbligazione extracontrattuale derivante da un incidente stradale, i danni connessi al decesso di una persona in un incidente siffatto avvenuto nello stato membro del foro, e subiti dai suoi congiunti residenti in un altro Stato membro, devono essere qualificati come “conseguenze indirette” di tale incidente.Lo ha stabilito la Corte di Giustizia euro…

Leggi: Corte Ue: per il risarcimento ai parenti della vittima straniera, vale sempre la legge del paese dove è avvenuto il sinistro stradale
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche