Covid-19: i chiarimenti INAIL sulla responsabilità del datore di lavoro

Covid-19: i chiarimenti INAIL sulla responsabilità del datore di lavoro

di Lucia Izzo – Dal riconoscimento del contagio COVID-19 come infortunio sul lavoro non deriva automaticamente una responsabilità del datore di lavoro poiché l’ammissione alla tutela INAIL non ha alcun rilievo in sede penale e civile. lo ha chiarito l’istituto stesso con un comunicato che si innesta nel dibattito sorto in ordine alla disciplina introdotta dal D.L. n. 18/2020. Coronavirus: contagi come infortuni sul lavoroCOVID-19 e responsabilità del datore di lavoroINAIL: “criteri diversi da quelli che valgono in sede penale e civile”Coronavirus: contagi come infortuni sul lavoro[Torna su]Come noto, il decreto-legge Cura Italia, definitivamente convertito dalla legge 27/2020, ha previsto l’equiparazione tra infortunio sul lavoro e contagio da Covid-19, meritevole di ricevere la copertura …

Leggi: Covid-19: i chiarimenti INAIL sulla responsabilità del datore di lavoro
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche