Esame avvocati 2021 e ubiquità dei candidati: un inciso di troppo?

Esame avvocati 2021 e ubiquità dei candidati: un inciso di troppo?

Esame avvocati 2021I criteri per l’individuazione della sede d’esameUna formulazione normativa da emendare?Perché dare preminente rilevanza alla residenza del candidatoEsame avvocati 2021[Torna su]Il decreto legge 13 marzo 2021, n. 31 (Esame avvocati 2021: il decreto con le regole), ha introdotto la possibilità che la prova orale si svolga con sottocommissioni collegate da remoto, richiedendosi la presenza fisica nella sede dell’esame del solo candidato e del segretario della commissione (art. 4, comma 2). I criteri per l’individuazione della sede d’esame[Torna su]La corretta individuazione della sede dell’esame appare allo stato quantomeno opinabile: sulla base dell’art. 4, commi 2 e 4, del decreto, le prove orali si dovrebbero svolgere con la presenza fisica del candidato e del segretari…

Leggi: Esame avvocati 2021 e ubiquità dei candidati: un inciso di troppo?
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche