Esclusa la tenuità del fatto per chi timbra il cartellino al posto del collega

Esclusa la tenuità del fatto per chi timbra il cartellino al posto del collega


di Annamaria Villafrate – Con la sentenza n. 45947/2019 (sotto allegata) la Cassazione rigetta il ricorso dell’imputata che aveva contestato tra i vari motivi di ricorso il mancato riconoscimento della esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto ai sensi dell’art. 131 bis c.p. La condotta della dipendente che timbra reiteratamente e per un tempo prolungato il cartellino del superiore non può essere considerata tenue, stante anche il danno arrecato alla Pubblica amministrazione. Riqualificata imputazione di truffa aggravataTimbro cartellino per il proprio superioreEsclusa la tenuità del fatto se le condotte sono reiterate, durature e dannose Riqualificata imputazione di truffa aggravata[Torna su]
La Corte d’appello, in parziale riforma della sentenza GIP/Tribunale lim…

Leggi: Esclusa la tenuità del fatto per chi timbra il cartellino al posto del collega
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche