Fase 2, «Giustizia sospesa»: gli avvocati si ribellano

Fase 2, «Giustizia sospesa»: gli avvocati si ribellano


di Gabriella Lax – L’Italia esce dal lockdown ed entra nella “fase 2” ma per la giustizia è ancora tutto fermo. Una situazione di mobilità che non solo nuoce ad un ingranaggio di per sé tra i più lenti d’Europa, ma che lascia i cittadini senza ottenere i diritti che spettano loro come da Costituzione.

Flashmob degli avvocati: «Vogliamo dire la nostra»Da dove nasce l’iniziativa?Dopo il flashmob, quale sarà il passo successivo?Quali potrebbero essere dunque le soluzioni da adottare?Flashmob degli avvocati: «Vogliamo dire la nostra»[Torna su]
In questa situazione di immobilità a farne le spese sono i diritti costituzionali dei cittadini alla difesa e al giusto processo. Gli avvocati non vogliono essere complici di questo scempio. Per questo, venerdì 29 maggio 2020 alle 12 davanti …

Leggi: Fase 2, «Giustizia sospesa»: gli avvocati si ribellano
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche