Fisco: addio rate per chi paga con lieve ritardo

Fisco: addio rate per chi paga con lieve ritardo

di Lucia Izzo – Se il contribuente versa in ritardo le imposte determinate con l’avviso di accertamento (divenuto definitivo) anche di soli 3 giorni, per errore a lui imputabile, decade dai benefici previsti dalla legge come la riduzione delle sanzioni. Non si tratta, infatti, di un lieve inadempimento che, ai sensi dall’art. 15, comma 4, del d.lgs. n. 159 del 2015, impedisce la decadenza dal beneficio.Lo ha disposto la Corte di Cassazione, sezione tributaria civile, nella sentenza n. 9176/2016 (qui sotto allegata).Il ricorrente aveva impugnato la cartella di pagamento emessa a seguito della iscrizione a ruolo dell’importo corrispondete ai tre quarti delle sanzioni, dovuto in aggiunta al quarto delle sanzioni spontaneamente versato, irrogate in ragione del ritardo con il quale av…

Leggi: Fisco: addio rate per chi paga con lieve ritardo
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche