Flat tax e partite Iva: cosa cambia nel 2020

Flat tax e partite Iva: cosa cambia nel 2020


di Annamaria Villafrate – Nel cantiere manovra, si moltiplicano le voci sul futuro delle partite Iva nel 2020. Quasi sicuramente il forfettone del 20% per i redditi compresi tra i 65.000 e i 100.000 euro non entrerà in vigore. L’attuale aliquota del 15% per chi non supera i 65.000 euro potrebbe essere innalzata o si potrebbe tornare al vecchio regime dei minimi con tetti più bassi in base all’attività svolta dal contribuente. Si accarezza l’idea di introdurre la fattura elettronica anche per i forfettari sotto i 65mila euro. Idea, tuttavia, su cui a quanto pare Bruxelles ha detto no.
Insomma nella gran confusione e nella molteplicità di dichiarazioni ed ipotesi allo studio dell’esecutivo, vediamo quali sono le novità che si ipotizzano. Flat tax e partite Iva: quali novità in arrivo?

Leggi: Flat tax e partite Iva: cosa cambia nel 2020
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche