Focus sulla risarcibilità del danno da fermo tecnico a seguito di incidente stradale. Il contrasto giurisprudenziale: il danno è o non è in re ipsa?

Focus sulla risarcibilità del danno da fermo tecnico a seguito di incidente stradale. Il contrasto giurisprudenziale: il danno è o non è in re ipsa?

Avv. Paolo Accoti – Per danno da fermo tecnico, argomentando dalla giurisprudenza formatasi in materia, s’intende comunemente il pregiudizio subito dal proprietario dell’autovettura danneggiata a causa della impossibilità di utilizzarla durante il tempo necessario alla sua riparazione.
Questo perché, l’autoveicolo, anche durante la sosta forzata, continua a generare spese – si pensi alla tassa di circolazione ovvero al premio della polizza assicurativa – comunque sopportate dal proprietario, oltre al naturale deprezzamento di valore.
Ciò posto, la giurisprudenza si è chiesta a quale regime di prova si dovesse assoggettare il danno da fermo tecnico.
Una prima corrente di pensiero ritiene che: “Il c.d. “danno da fermo tecnico”, patito dal proprietario di un autoveicolo a causa della…

Leggi: Focus sulla risarcibilità del danno da fermo tecnico a seguito di incidente stradale. Il contrasto giurisprudenziale: il danno è o non è in re ipsa?
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche