Gratuito patrocinio e autocertificazione falsa: va revocato?

Gratuito patrocinio e autocertificazione falsa: va revocato?

di Lucia Izzo – La falsità o l’incompletezza della dichiarazione sostitutiva di certificazione prevista dall’art. 79, comma 1, lett. c) d.P.R. n. 115 del 2002, qualora i redditi effettivi non superino il limite di legge, non comporta la revoca dell’ammissione al patrocinio a spese dello Stato, che può essere disposta solo nelle ipotesi espressamente disciplinate dagli artt. 95 e 112 d.P.R, n. 115 del 2002. È il principio di diritto espressa dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite nella sentenza n. 14723/2020 (sotto allegata) componendo un contrasto giurisprudenziale sorto in materia di gratuito patrocinio. La pronuncia origina dal ricorso dell’imputato contro la revoca della sua ammissione al patrocinio a spese dello Stato nell’ambito del procedimento penale cui era stato sottoposto. Fal…

Leggi: Gratuito patrocinio e autocertificazione falsa: va revocato?
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche