Gratuito patrocinio: legittimo l'aumento dei limiti di reddito solo per l'imputato che vive con i familiari

Gratuito patrocinio: legittimo l'aumento dei limiti di reddito solo per l'imputato che vive con i familiari

di Valeria Zeppilli – In materia di gratuito patrocinio, nel processo penale il nostro ordinamento prevede che, se l’interessato convive con il coniuge o con un altro familiare, i limiti di reddito annuali per l’ammissione al beneficio sono aumentati di poco più di mille euro.
Tale previsione, però, rimane confinata al solo processo penale, non risultando applicabile anche al processo civile.
Proprio questa diversità di regolamentazione ha portato il T.a.r. di Trento a sollevare, dinanzi alla Corte costituzionale, questione di legittimità, rispetto al dettato della Carta fondamentale, delle norme che disciplinano la materia.
La sentenza è giunta ieri, 19 novembre 2015: si tratta della numero 237/2015 (qui sotto allegata).
Per la Consulta la questione non è fondata.
La Corte, …

Leggi: Gratuito patrocinio: legittimo l'aumento dei limiti di reddito solo per l'imputato che vive con i familiari
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche