Il perdono giudiziale

Il perdono giudiziale

di Annamaria Villafrate – Il perdono giudiziale è una causa di estinzione del reato che il codice penale prevede solo in favore dei minori di anni 18, che abbiano compiuto gli anni 14, in quanto età minima per l’imputabilità. La norma di riferimento che stabilisce le condizioni per l’applicazione del perdono giudiziale è l’art. 169 c.p. Il fatto che il perdono comporti l’estinzione del reato non significa che dello stesso non resti traccia. La legge infatti prevede che il provvedimento con cui si dispone il perdono giudiziale debba essere iscritto sul casellario, con inevitabili conseguenze, anche nel momento in cui il soggetto, laddove perdonato, dovesse decidere di partecipare a un concorso pubblico.
Vediamo come funziona il perdono giudiziale e gli effetti della riabilitazione: Cos’…

Leggi: Il perdono giudiziale
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche