Inutilizzabilità del prelievo ematico per fini terapeutici nel procedimento penale per il reato di guida in stato di ebbrezza

Inutilizzabilità del prelievo ematico per fini terapeutici nel procedimento penale per il reato di guida in stato di ebbrezza

Avv. Gabriele Mometti – Se il referto ospedaliero del prelievo ematico effettuato a scopi terapeutici non viene validato ad altri fini i dati nello stesso contenuti non possono essere utilizzati nel procedimento penale per il reato di guida in stato di ebbrezza di cui all’art. 186, comma 2, lett. C, Codice della Strada. Lo ha affermato la Corte d’Appello di Venezia nella recente sentenza del 7 maggio 2015 (qui sotto allegata), in una vicenda riguardante il conducente di un’automobile che nella notte tra il 28 ed il 29 ottobre 2010, nell’affrontare una curva, aveva perso il controllo del mezzo, uscendo dal margine della carreggiata, urtando un albero e riportando gravi lesioni.
L’automobilista veniva quindi trasportato immediatamente presso il più vicino ospedale, per essere curato, e so…

Leggi: Inutilizzabilità del prelievo ematico per fini terapeutici nel procedimento penale per il reato di guida in stato di ebbrezza
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche