La calunnia non costituisce reato se utilizzata come unica difesa

La calunnia non costituisce reato se utilizzata come unica difesa

Falsa accusa e difesaUna recente sentenza della Cassazione (n. 6598/2022) ha affermato il principio secondo cui non costituisce reato l’accusare falsamente un terzo da parte di un imputato, se questa scelta non travalica i limiti della difesa.Tale affermazione però deve essere obbligatoriamente l’unica scelta possibile, una via obbligatoria.Si tratta quindi di una connessione funzionale: la falsa accusa deve essere fondamentale per la difesa. La sentenza della CassazioneLa Corte di Cassazione ha deciso di respingere il ricorso della parte civile. Il ricorso ha riguardato l’assoluzione dal reato di calunnia dell’imputato, che l’aveva accusata falsamente di essere stata autrice di una scrittura privata. Reato contestato all’imputato.La vicenda ha riguardato l’imputazione del concessionario, …

Leggi: La calunnia non costituisce reato se utilizzata come unica difesa
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche