La Cassazione su terzo trasportato e incapacità dei testi

La Cassazione su terzo trasportato e incapacità dei testi

di Gianfranco Apollonio – Nel caso di azione diretta promossa dal trasportato nei confronti della compagnia di assicurazione del veicolo ospitante, il danneggiato dovrà solo dimostrare di avere subito un danno ma non anche la dinamica del sinistro, trattandosi di accertamento irrilevante per la risarcibilità dello stesso. Per tale motivo, la incapacità dei testi citati dal trasportato non viene in considerazione allorquando l’assicurazione del veicolo trasportante non metta in discussione l’incidente quanto al suo reale accadimento. Questo il principio affermato dall’ordinanza della Cassazione n. 1279 del 18.01.19 (sotto allegata). Il caso
Un terzo trasportato impugnava la sentenza del Giudice di Pace con cui era stata rigettata la sua domanda di risarcimento, ex art. 141 d.lgs. n. 209/0…

Leggi: La Cassazione su terzo trasportato e incapacità dei testi
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche