La cliente non sollecita l'avvocato? Il peggio è suo: le attività del mandato si prescrivono e addio ad ogni risarcimento

La cliente non sollecita l'avvocato? Il peggio è suo: le attività del mandato si prescrivono e addio ad ogni risarcimento

di Lucia Izzo – La prescrizione matura se la cliente non sollecita l’avvocato nel compimento delle attività per cui è attribuito il mandato. Lo ha disposto la Corte di Cassazione, III sezione civile, nella sentenza n. 25613/2015 (qui sotto allegata) che ha rigettato il ricorso di una donna contro il proprio avvocato.La donna assumeva di avere diritto al risarcimento dei danni a causa dell’assoluta inerzia del professionista, in ordine al mandato conferitogli, nel procedere ad azione esecutiva per il recupero di una somma che taluni erano stati condannati a pagare alla ricorrente a titolo di provvisionale in forza di statuizione del giudice penale.I giudici di merito, nel rigettare l’istanza, avevano accolto l’eccezione di prescrizione, considerando che l’ultima prestazione professionale de…

Leggi: La cliente non sollecita l'avvocato? Il peggio è suo: le attività del mandato si prescrivono e addio ad ogni risarcimento
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche