La dimostrazione in giudizio dell'inesistenza del nesso tra denunce penali e uso delle armi

La dimostrazione in giudizio dell'inesistenza del nesso tra denunce penali e uso delle armi

Avv. Francesco Pandolfi – Il Questore respinge una domanda di licenza di porto d’armi per l’esercizio del tiro a volo.
L’interessato ha subito un processo che è giunto alla sua conclusione con l’estinzione per prescrizione; in passato egli era stato chiamato in causa per una decina di procedimenti penali ove gli venivano contestati tutta una serie di reati: dal commercio di medicinali pericolosi all’evasione Iva, dalle lesioni personali all’esercizio abusivo della professione medica.
Da notare che il provvedimento questorile, poi impugnato, evidenzia che tutti quei fatti pregressi (i vari procedimenti penali) possono essere annoverati in quell’insieme di situazioni tipiche ed indicative di disvalore sociale e giuridico, giustificando così la scontata conclusione che il soggetto non …

Leggi: La dimostrazione in giudizio dell'inesistenza del nesso tra denunce penali e uso delle armi
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche