La negligenza dell'avvocato deve essere provata dal cliente

La negligenza dell'avvocato deve essere provata dal cliente

Negligenza dell’avvocatoL’avvocato agisce per i compensi professionaliAll’avvocato non spetta il compenso se non adempie il mandatoSpetta alla cliente dimostrare l’inadempimento del legaleNegligenza dell’avvocato[Torna su]
La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 7064/2021 (sotto allegata) ribadisce che spetta alla cliente dimostrare che, se l’avvocato avesse proposto correttamente la domanda, la stessa avrebbe ottenuto, con ragionevole probabilità, un esito favorevole dalla causa intrapresa. In assenza di questa prova al professionista che ha eseguito la prestazione per la cliente, spetta il compenso dovuto L’avvocato agisce per i compensi professionali[Torna su]
Un avvocato conviene in giudizio una cliente, chiedendo che la stessa venga condannata al pagamento delle sue spettanze pr…

Leggi: La negligenza dell'avvocato deve essere provata dal cliente
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche