L'avvocato deve anche apparire onesto e corretto

L'avvocato deve anche apparire onesto e corretto

Un avvocato autorevole è preparato ma anche onesto e corretto Conflitto d’interessi per l’avvocato che agisce contro il suo clienteNon sussiste conflitto d’interessi: l’avvocato vanta crediti professionaliSi deve rinunciare al mandato quando si intende agire contro il clienteL’avvocato deve essere corretto nel suo comportamento personaleUn avvocato autorevole è preparato ma anche onesto e corretto [Torna su]Il C.N.F nella sentenza n. 170/2020 (sotto allegata) emessa al termine del ricorso di un avvocato accusato di aver agito in conflitto d’interessi con il proprio cliente, precisa che la norma che punisce tale condotta è finalizzata a garantire la posizione di terzietà dell’Avvocato nei confronti del cliente e della collettività. Terzietà che deve essere chiara, per cui anche solo l’appar…

Leggi: L'avvocato deve anche apparire onesto e corretto
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche