Licenziamento nullo se la contestazione disciplinare non è specifica

Licenziamento nullo se la contestazione disciplinare non è specifica

Avv. Prof. Stefano Lenghi – Con la sentenza n. 2648 del 10 febbraio 2016 (qui sotto allegata), la sezione lavoro della Suprema Corte di Cassazione, confermando la linea di pensiero già in precedenza espressa, ha stabilito che la contestazione dell’addebito deve rivestire il carattere della specificità, ancorché senza l’osservanza di schemi prestabiliti e rigidi, purché siano fornite al lavoratore le indicazioni necessarie ed essenziali per individuare, nella sua materialità, il fatto o i fatti addebitati, rispettando i principi di correttezza e garanzia del contraddittorio, di talché il lavoratore possa articolare le sue difese nel modo più tempestivo e pregnante.

La vicenda
Un dipendente della Fiat Group Automobiles spa, con qualifica di Tecnical Zone Manager (TMZ) ed inquadramento …

Leggi: Licenziamento nullo se la contestazione disciplinare non è specifica
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche