L'oro di Bankitalia non si tocca

L'oro di Bankitalia non si tocca


di Annamaria Villafrate – Le riserve auree della Banca d’Italia tornano ciclicamente a far parlare di sè. Negli ultimi giorni, a far discutere è la proposta di legge del leghista Claudio Borghi che vorrebbe venisse emanata una norma interpretativa che dica chiaramente che l’oro di palazzo Koch è degli italiani.
Ma l’idea di usare le riserve auree come soluzione di emergenza ai problemi dei conti dello Stato (vendendo i lingotti) ha accarezzato vari esecutivi (a partire da Prodi e Berlusconi). Dal Governo attuale arriva la smentita sui rumor secondo cui si starebbe pensando di utilizzare le riserve auree della Banca d’Italia per evitare l’innalzamento dell’Iva. Intanto, il ministro degli interni Salvini interrogato sulla questione ha dichiarato “L’oro di Bankitalia per sterilizzare Iva…

Leggi: L'oro di Bankitalia non si tocca
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche