Lui convive con una nuova compagna? Minimo, ma dovuto l’assegno alla ex

Lui convive con una nuova compagna? Minimo, ma dovuto l’assegno alla ex

di Marina Crisafi – Lui si è rifatto una vita con la nuova compagna e paga pure il mantenimento alle figlie, ma i presupposti ci sono tutti per versare comunque un assegno, sia pur minimo, all’ex moglie. Lo ha stabilito la sesta sezione civile della Cassazione, con l’ordinanza n. 24414/2015 depositata ieri (qui sotto allegata), rigettando il ricorso di un uomo avverso la sentenza della Corte d’Appello di Roma che determinava in 200 euro al mese l’assegno divorzile a suo carico e a favore dell’ex moglie.
A nulla sono valse le censure dell’uomo sull’omissione di fatti decisivi per il giudizio da parte del giudice del merito, considerate generiche e insussistenti, perché, secondo gli Ermellini, la corte d’appello ha valutato adeguatamente i presupposti per l’attribuzione di un sia pur mo…

Leggi: Lui convive con una nuova compagna? Minimo, ma dovuto l’assegno alla ex
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche