Mantenimento figli: i giudici incoraggiano i bamboccioni e il lavoro nero

Mantenimento figli: i giudici incoraggiano i bamboccioni e il lavoro nero

I numerosi spunti offerti intenzionalmente e nonIl precedente tenore di vita, le sue fonti e le risorse attualiI condizionamenti dei figli maggiorenni di genitori separatiI requisiti della “casa familiare”, passata, presente, futuraGli studenti fuori sede Interesse dei figli o tornaconto dei genitori?Stato etico e/o Stato diseducativoI numerosi spunti offerti intenzionalmente e non[Torna su]
Nel 2018 il tribunale di Milano (sentenza n. 5103) disciplinava una separazione coniugale addebitandola al marito e assegnava l’abitazione coniugale alla moglie in quanto genitore convivente con un figlio già maggiorenne, non autosufficiente economicamente. Per il mantenimento di questi stabiliva un assegno di 1200 € mensili, da versare alla madre da parte del padre, tenuto anche a coprire le spese s…

Leggi: Mantenimento figli: i giudici incoraggiano i bamboccioni e il lavoro nero
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche