Militari: il trasferimento d'autorità può essere discriminatorio

Militari: il trasferimento d'autorità può essere discriminatorio

Avv. Francesco Pandolfi – Come è noto, i provvedimenti di trasferimento d’autorità, inclusi quelli per c.d. incompatibilità ambientale, si qualificano esclusivamente come “ordini” e, di fronte ad un ordine, l’interesse del militare degrada.
Anzi, per essere più chiari e seguendo anche la linea interpretativa della prevalente giurisprudenza, questi provvedimenti non richiederebbero neppure una profonda motivazione e neanche le classiche garanzie di partecipazione preventiva dell’interessato.
Diciamo che in questa particolare materia l’interesse pubblico al rispetto della disciplina e allo svolgimento del servizio prevale su interessi (eventuali) del dipendente subordinato. La funzione della discrezionalità amministrativa
La legge assegna all’amministrazione la possibilità di dispor…

Leggi: Militari: il trasferimento d'autorità può essere discriminatorio
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche