Niente amministratore di sostegno se la vecchietta è arzilla e può contare su familiari e vicini.

Niente amministratore di sostegno se la vecchietta è arzilla e può contare su familiari e vicini.

di Maria De Filippis – Il giudice tutelare del tribunale di Vercelli, con il recente provvedimento del 16 ottobre 2015, ha respinto la domanda di nomina di un amministratore di sostegno per una donna ultranovantenne, ribadendo il principio secondo cui non ogni fragilità del soggetto conduce alla nomina di un amministratore di sostegno, ma occorre che tale vulnerabilità provochi un ostacolo nell’esercizio dei diritti o precluda vantaggi e utilità.
Nel caso di specie, il ricorso era stato depositato dalla nuora di una donna di novantadue anni dotata ancora di vivace intelligenza e di memoria, e seguita da un servizio di assistenza domiciliare quotidiano per il disbrigo di alcune pratiche personali, oltre che per la cura della casa.
Per il giudice tutelare di Vercelli, non si vede il m…

Permalink: Niente amministratore di sostegno se la vecchietta è arzilla e può contare su familiari e vicini.
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche