Niente maltrattamenti se minacce e percosse alla moglie non sono abituali

Niente maltrattamenti se minacce e percosse alla moglie non sono abituali

di Lucia Izzo – Il reato di maltrattamenti in famiglia non può ritenersi integrato da condotte sporadiche e non abituali, in quanto l’abitualità rappresenta un requisito necessario richiesto dalla norma. È indispensabile che tra le singole condotte vi sia un raccordo che dimostri il consapevole perseverare in condotte lesive della dignità della persona offesa.Lo ha chiarito la Corte di Cassazione, VI sezione penale, nella sentenza n. 6129/2019 (qui sotto allegata) pronunciandosi sul ricorso di un uomo condannato ex art. 572 c.p. per aver maltrattato la moglie, ingiuriandola, minacciandola e percuotendola.In Cassazione, l’imputato ritiene che la Corte d’Appello non abbia adeguatamente motivato relativamente all’elemento oggettivo dell’abitualità dei comportamenti e a quello soggettivo del d…

Leggi: Niente maltrattamenti se minacce e percosse alla moglie non sono abituali
Fonte: Studio Cataldi – News giuridiche